Sul mio smartphone uso una scheda sd divisa in due partizioni: una più grande formattata in FAT32 sulla quale tengo i dati (fotografie, filmati, immagini, musica, testi ecc.) ed una più piccola formattata in ext2 sulla quale ho spostato diverse applicazioni tramite l’app link2sd. Di tanto in tanto ho bisogno di cambiare scheda, il più delle volte per aumentare le dimensioni dell’una, dell’altra o di entrambe le partizioni. Ogni volta però mi dimentico di come ho fatto la volta prima e perdo molto tempo a cercare il procedimento giusto. Quindi ora lo pubblico qui. Magari può essere utile a qualcun altro, ma chi vuole provarci lo fa a proprio rischio e pericolo.

Il trucco sta nell’avere un pc con un s.o. linux (io uso xubuntu 14.1), il software g-parted, e la possibilità di collegare contemporaneamente al pc due schede sd.

Una volta inserita la nuova sd tramite lettore di schede, si creano sulla stessa le partizioni desiderate con g-parted. Quindi, sempre tramite g-parted, bisogna SMONTARE sia (sulla sd originale) le partizioni che si intendono copiare che (sulla sd di destinazione) le partizioni sulle quali si intendono incollare i dati. Successivamente basta copiare una partizione sulla scheda originale e incollarla su un’altra partizione della nuova scheda: il processo di clonazione sovrascriverà completamente i dati sulla scheda di destinazione creando una partizione in tutto e per tutto identica rispetto a quella di partenza, salvo per il fatto che se la partizione di destinazione è più grande di quella di partenza lo spazio libero risulterà maggiore.

Finito il processo su tutte le partizioni, basta inserire nello smartphone la nuova scheda sd, et voilà.

Annunci