Webdesign

28 agosto 2014

Questo è in questo momento il portale informativo dell’ENEA (cioè, dico, l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile, un ente pubblico che gestisce centinaia di milioni di euro all’anno) sulle “detrazioni fiscali 65%”.

enea

(Clicca l’immagine per ingrandirla)

I contenuti ci sono, e mi pare anche che siano aggiornati. Ma la grafica! Non credo serva dire altro (solo che l’alone intorno alla scritta “Ministero dello Sviluppo Economico” non è colpa del mio screenshot ma del grezzo copiaincolla usato per confezionare la pagina). Se per questa roba hanno speso complessivamente più di 10 euro dovrebbero andare direttamente a costituirsi alla Corte dei Conti, così, da soli. E spero che quei dieci euro li abbiano usati come rimborso simbolico a Roberto Grassilli (autore dell’immagine – l’angelo mascotte del compianto portale Clarence – che hanno preso per il link ai contatti) con una lettera in cui spiegano che per risparmiare al massimo e usare tutti i soldi per le detrazioni hanno deciso di far fare il portale a un impiegato che negli anni ’90 aveva avuto una BBS.

Annunci