Aiutiamo la polizia moldava

19 gennaio 2010

Forse qualcuno ricorderà che qui si era parlato di quello che era successo nel dicembre scorso a Chisinau in Moldavia. Un prete ortodosso aveva garbatamente condotto la propria congregazione a sradicare dalla sua sede una chanukiah della locale comunità ebraica, ridurla a pezzi, a sbatterla ai piedi della statua di un pricipe moldavo e a piantare al suo posto una croce all’insegna del “la moldavia è patria solo degli ortodossi”.

Il tutto era stato ripreso e ampiamente distribuito su youtube. Qui una delle tante versioni online del video.

Qualcuno forse a questo punto si chiederà: chissà cos’avranno fatto ai responsabili di questo scempio? Li avranno multati? Imprigionati? Almeno rimproverati?

La risposta è: assolutamente nulla.

Anzi, la chiesa moldava ha reso pubblica una dichiarazione secondo cui l’episodio, per quanto spiacevole, si sarebbe potuto evitare se solo gli ebrei si fossero astenuti dall’esporre i propri simboli pubblicamente. E che diamine, non puoi pretendere di accendere per strada la tua chanukiah e poi meravigliarti se degli onesti cittadini te la schiantano ai piedi di una statua!

Poichè tuttavia la legge moldava punisce, pare, l’incitamento all’odio religioso o razziale, e poichè secondo la magistratura inquirente moldava non c’erano prove di un reato, qui si vuol dare loro una mano.

Seguono tre fotogrammi del video di youtube

chisinau1
chisinau2
chisinau3

In tutte e tre si vede un tizio vestito di nero con un cappello nero e una barba nera. Un tizio che sembra un prete ortodosso. Direi proprio che è un prete ortodosso.

Ora, a meno che quel tizio nel primo fotogramma non stia dicendo “ehi ragazzi, non vorrete mica metterla qui, vero?”, nel secondo non stia dicendo “fratelli miei, fermatevi! Riflette sull’abominevole violenza che state compiendo! Capite l’ingiustizia delle vostre azioni di fronte a D-o e agli uomini”, e nella terza non stia cercando di togliere, in segno di rispetto della comunità ebraica, la croce ortodossa messa al posto della chanukiah dai suoi correligionari ubriacati da una propaganda razzista, ecco, a meno che il significato delle immagini non sia questo, il tizio che sembra un prete ortodosso, e che credo prorpio che sia un prete ortodosso, sta commettendo un reato quanto meno a titolo di concorso morale.

Non credo che, con un po’ di impegno, sarà molto difficile identificare quel tizio.

Che poi lì erano tutti composti e sorridenti, ma queste cose, esattamente queste cose, alla lunga portano a questo, che è successo quando mio nonno era bambino e non in altre ere geologiche.

P.S. Sì, cari amici moldavi, lo so che in Italia negli anni venti del ‘900 è stato fatto altrettanto del male agli ebrei. E infatti io non ce l’ho con i moldavi o con la Moldavia. Questo è un pro memoria per tutti.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: