Haec propter illos scripta est homines fabula qui fictis causis innocentes opprimunt*

15 marzo 2009

Leggo un articolo pubblicato da Repubblica online il 13 marzo 2009, dedicato alla vicenda dello stupro della Caffarella.

L’articolo si conclude così:

Intanto a Bucarest prosegue la comparazione tra il Dna rilevato alla Caffarella con i codici genetici di una ventina di familiari e amici dei due sospettati. Gli investigatori sono sulle tracce di alcuni cugini di Alexandru Loyos, che il giorno dello stupro di San Valentino si trovavano a Roma

E mi viene in mente:

Pater, hercle, tuus – ille inquit – male dixit mihi! Atque ita correptum lacerat iniusta nece**

—————
*Questa favola è scritta per quegli uomini che oppromono gli innocenti con falsi pretesti.

**Allora tuo padre, perd-o – dice quello – ha parlato male di me! E così, lo afferra e lo sbrana dandogli una morte ingiusta.

Fedro, ca 15 a.E.V. – ca 55 a.E.V., dalla favola del lupo e dell’agnello

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: